Il nostro progetto per lo showroom di Domal ha ottenuto la certificazione LEED GOLD by U.S. Green Building Council e ne siamo veramente orgogliose! Tutto questo grazie anche ad una super squadra con Extravega Milano Srl Società Benefit | B Corp® e OGB studio.

Domal, brand del gruppo Hydro, apre le porte del suo nuovo showroom milanese: uno spazio permanente in cui poter scoprire le novità in alluminio per l’involucro edilizio sostenibile, quali finestre, scorrevoli e facciate continue. Partner dello spazio espositivo sono anche: WICONA, Axalta, Weese, Wuerth.

Il progetto, concepito dallo studio creativo milanese Lascia la scia, scardina l’idea di un approccio espositivo tecnico-funzionale a favore di un percorso esperienziale ad alto impatto emotivo e scenografico con l’obiettivo di accompagnare il visitatore alla scoperta dei prodotti all’interno di un ambiente accogliente, dall’atmosfera nordica ed informale. Lo showroom è stato pensato anche come spazio di lavoro per i professionisti, con ambienti confortevoli dedicati all’approfondimento tecnico dei prodotti.

La semplicità essenziale e i toni neutri dei materiali di rivestimento scelti tra cui legno e TerraVista, l’intonaco in terra cruda di Matteo Brioni alle pareti, rimandano al mondo naturale e alla volontà di creare un ambiente avvolgente e confortevole in cui protagonisti sono i prodotti presentati nelle diverse colorazioni. Questi, negli ambienti, non vengono semplicemente esposti, piuttosto sono pensati integrati nel progetto come elementi stessi di suddivisione e definizione degli spazi. E’ il caso della facciata continua e della parete apribile Weese. 

Disposto su due livelli, lo showroom si articola tra piano terra, dedicato all’esposizione prodotti divisi per brand con un’area ristoro/coffee break adiacente ad una zona ufficio e piano interrato in cui si trovano le sale dedicate ai partner oltre che ad un’area multimediale flessibile pensata sia per formazione che per eventi. 

 

In ingresso, lungo la navata che si sviluppa parallela a viale Biancamaria, protagonista è il tunnel espositivo lungo quasi 14 metri. Il tunnel è la struttura architettonica monocromatica che gioca, attraverso l’uso di una trama metallica bianca e dell’elemento natura, sull’idea di smaterializzazione delle pareti come strumento per dare risalto ai prodotti del brand Domal: finestre a battente e scorrevoli dai profili minimali e colorati. Emergono per innovazione le soluzioni SOLEAL Next dal contenuto 75% riciclato 95% riciclabile e gli scorrevoli panoramici.

La presenza del verde a soffitto è a simboleggiare metaforicamente l’esterno, motivo per cui i serramenti si aprono verso lo spazio al di fuori del tunnel che identifica simbolicamente invece l’interno edificio.

Lungo le pareti laterali che delimitano lo showroom sono state pensate due aree tematiche. Da un lato quattro arcate accolgono una selezione delle colorazioni Axalta ed un “tavolo da lavoro” in cui approfondire tematiche tecniche relative ai serramenti grazie a campioni, dettagli e mock-up. La parete opposta è invece dedicata allo storytelling relativo all’intero ciclo di vita dell’alluminio. Toccando con mano le componenti, dalla bauxite fino al prodotto finito, ed evidenziando le proprietà di riciclo di questo materiale, ne emerge chiaramente il valore dell’alluminio in ottica di circolarità e sostenibilità.

Sempre a piano terra è possibile trovare l’area dedicata a WICONA: una porzione di facciata continua semicircolare a tutt’altezza, con vetri curvati, serramento apribile integrato, concepita come un elemento scultoreo che allo stesso tempo definisce lo spazio creando una piccola zona lounge raccolta dove accomodarsi e, perché no, prendere un caffè. Nascosto all’interno di un’armadiatura su misura continua si trova infatti un angolo caffè attrezzato.

La zona ufficio con scrivanie è definita dalla parete vetrata Weese completamente apribile all’occorrenza, garantendo flessibilità degli spazi e continuità visiva e fisica.

Al piano interrato, le sale partner sono caratterizzate da un arredo e da un’illuminazione semplice, funzionale allo stesso tempo accogliente e contemporanea.

La sala centrale più grande è concepita come sala flessibile, polifunzionale che si presta sia per piccole conferenze o come sala formazione o ancora come ulteriore zona lounge e di riunione in base alle necessità e alla configurazione.

E’ una sala in cui convivono tecnologia, grazie al videowall allestito, ma anche elementi di rimando alla natura come la parete di verde stabilizzato, che insieme ai gradoni di legno dalla forma organica e alla linea luminosa sinusoidale della lampada Zirkol by Nemo Lighting, spezzano la geometria rigida della sala e sono l’occasione per dare dinamicità e respiro allo spazio.

Serramenti esposti: SOLEAL Next 75 anta in vista | SOLEAL Next 75 anta a scomparsa | C160 Smartline XS | Scorrevole minimale | Artline | WICSLIDE 150 PS | Porta SOLEAL Next 75 | Facciata WICONA | WICLINE 75 Max | Weese | Weese Light

Client Hydro Building Systems Italy Spa

 Progetto e direzione creativa Lascia la Scia s.n.c.

 Direzione opere Federica Allievi

 Opere edili e impianti Impresa Olla | Martesana impianti | Valsecchi impianti

Resina Sika Resine

Opere di falegnameria e carpenteria Extravega Architectural Fabrications Benefit Corporation

Arredi Pedrali s.p.a

Illuminazione Nemolighting

Impianto audio Hi Lite

Impianto video TecnoVision

Verde e verde stabilizzato CherryBlossom